COMMUNITY di UraniaMania

Vai in fondo alla pagina
 
 
Urania Mania - Torna alla HomePage Home di UraniaMania Benvenuto Visitatore. Per favore Login oppure Registrati. 27 Maggio 2019, 01:46:07
Indice del ForumCercaLoginRegistrati
Home Forum | UraniaMania Forum... | Cinema e TV | Discussione: Liu Cixin «prec succ»
Pagine: [1] Rispondi
  Autore  Discussione: Liu Cixin  (letto 279 volte)
Free Will


Collezionista

*

Offline  Msg:349



Faber est suae quisque fortunae



Profilo
Liu Cixin
« data: 15 Febbraio 2019, 18:49:24 »
Cita

L'autore, famoso per noi per la trilogia del ricordo, ha ispirato con uno dei suoi primi romanzi, "the wandering earth", un film interamente prodotto in Cina che, dicono, non ha alcunché da invidiare ai colossal di SF americani e che in patria ha avuto un successo enorme. Speriamo che arrivi anche qui e che soprattutto qualche editore si decida a tradurre i suoi romanzi.
« Ultima modifica: 15 Febbraio 2019, 18:53:49 di Free Will » Loggato
livigi


Collezionista

*

Offline  Msg:93



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:Liu Cixin
« Rispondi #1 data: 16 Febbraio 2019, 07:43:49 »
Cita


Mah. Mi piacerebbe sapere cosa pensate di questo autore. Ho letto con molta curiosità Il problema dei tre corpi e mi sono piaciute le idee su cui si fonda, anche se ho trovato troppo grezzi i personaggi. Ora ho in mano La materia del cosmo e mi pare che i difetti si aggravino: caratterizzazione dei personaggi molto ingenua, vicende improbabili (come il generale che conta 1000 scie su uno schermo in pochi istanti...) e qualche volta persino infantili, interi capitoli inutili, cui si aggiunge una traduzione (se è un problema di traduzione) veramente inelegante.
O mi sbaglio?
Scrivo qui, e non nei commenti al libro, perchè vorrei sapere cosa ne pensate.
Ciao
Loggato
mishita


Responsabile Area DB

*

Responsabile area:
Fumetti->Manga
Visualizza collane curate
Offline  Msg:476



W UraniaMan(gaman)ia!!!


Sta viaggiando verso Venere
62.3 %
SAKURA NO HANABIRA
UM NCC 523-A
Sta viaggiando verso Venere

  
Profilo
Re:Liu Cixin
« Rispondi #2 data: 16 Febbraio 2019, 20:22:23 »
Cita

Sinceramente, mi sono fermato al primo libro e non penso leggerò mai qualcos'altro di questo autore cinese. Eccessivamente prolisso, personaggi monodimensionali e poco interessanti.
Troppe, troppe pagine "politiche" sulla Cina che non tolgono e non aggiungono nulla alla vicenda.
Ho trovato qualche spunto interessante, ma troppo poco per invogliarmi a leggere gli altri libri che seguono "Il problema dei tre corpi".

saluti
mish
Loggato
sto leggendo:
ciccio

Membro del Club: La Tana del TrifidePtertha Rosa anziano

Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:2539



Siamo fatti di polvere di stelle sogni e speranze


Sta viaggiando verso Turul
42.3 %
DUCHESSA
UM NCC 4445-A
Sta viaggiando verso Turul


Profilo
Re:Liu Cixin
« Rispondi #3 data: 18 Febbraio 2019, 09:04:43 »
Cita

Posso consigliare "Il problema dei tre corpi" e "Materia del cosmo" che mi sono piaciuti. effettivamente l'autore si dilunga su aspetti della società e cultura cinese che esulano dalla vicenda, che però a me non dispiacciono, tuttavia consiglierei di ritenere concluso il ciclo con il secondo romanzo, e di lascar perdere "Nella quarta dimensione" , che riesce a rovinare quanto di bello era presente nei primi romanzi, lo definirei un seguito scritto solo per sfruttare il successo ottenuto,(ovviamente è un parere puramente personale).
Loggato
Vivi ogni giorno come se non ci fosse domani, impara  come se dovessi non morire mai!
capricorno52


Collezionista

*

Offline  Msg:129



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:Liu Cixin
« Rispondi #4 data: 20 Febbraio 2019, 17:00:18 »
Cita

Cixin Liu è un autore che a me piace molto , ho letto tutti e tre i libri del ciclo  Ricordo del passato della Terra e trovo complessivamente il ciclo un capolavoro che è assolutamente alla pari con altri famosi cicli della FS.
Ho espresso il giudizio su ciascun libro nei commenti.
In sintesi penso che il migliore del ciclo sia il secondo romanzo “La materia del Cosmo” , mentre il primo è assolutamente fantastico per la novità con cui l’autore affronta il tema dell’ invasione aliena , il terzo volume “Nella quarta dimensione” è un seguito eccellente che mescola pagine di sentimento a epiche avventure nel cosmo , la cui forza maggiore risiede nelle fantastiche ambientazioni degli habitat della Terra e del Sistema Solare.
Trovo lo stile di scrittura di Cixin Liu , delicato nella parte sentimentale, a tratti epico senza essere retorico, mai appesantito dal lunghe descrizioni e dotato di sense of wonder quando rappresenta in modo ampio e sognante la descrizione dell’ universo, in questo senso non mi sento di criticare la traduzione, probabilmente per chi possiede il testo in inglese o cinese non saranno sfuggite alcune imprecisioni , io personalmente non conosco il cinese e non posseggo il ciclo in inglese.
Comunque nei libri ci sono delle imprecisioni o impossibilitĂ ,  io propendo , ma senza prove. per un errore di traduzione poichĂ© noto che questi errori hanno a che fare con  valori numerici , come il cervello umano che pesa 0,5 Kg o le 1000 traiettorie lette su uno schermo , personalmente trovo strano per un autore che spende pagine esplicative  per descrivere in linguaggio comune alcuni fenomeni fisici (cfr Il Problema dei Tre Corpi e La quarta dimensione) sia incorso in questi errori.
Le pagine “politiche” non strettamente attinenti la trama , nella sostanza si limitano ad alcune pagine all’ inizio del “Problema dei Tre Corpi" sulla rivoluzione culturale degli anni 60’ , nelle tre favole a metĂ  della narrazione di  â€śNella quarta dimensione” a cui aggiungere pagine sparse sulla storia e la filosofia di governo della Cina imperiale , a me,  non hanno dato alcun fastidio,  anzi hanno arricchito il racconto fornendo un contesto ed una possibile chiave di lettura degli accadimenti raccontati da Cixin Liu. In merito mi domando , magari un poco provocatoriamente , ma quante volte nella fantascienza  , anche per i capolavori, sono stati presi a modello e trasposti nei racconti di FS i riferimenti ed il modo di vivere occidentale o meglio “americano” senza che questo creasse alcun problema, con il ciclo Ricordo del passato della Terra , finalmente si puo’ apprezzare un romanzo che non è figlio della letteratura anglo sassone, giunto al Top della fantascienza mondiale , peccato che in Italia sia giunto tradotto con quasi 10 anni di ritardo.
Una parola sui personaggi e la profonditĂ  psicologica degli stessi ,  non credo che si possano definire troppo grezzi personaggi quali Zhang Bei Thai per l’ abnegazione ed  il  senso del dovere,  Luo JI e Zuang Yan i il reciproco sentimento d'amore, certo puo’ essere criticata per la sua “durezza”  il personaggio Cheng Xin ma questo non intacca  la profonditĂ  psicologica con cui è rappresentata.

A questo punto si è capito che sono un fan di Cixin Liu , prossima lettura "Le bolle di Yuan Yuan" e dell' antologia autori vari cinesi "Nebula".

Ovviamente tutto ciò detto in precedenza si puo’ scontrare con i gusti di ognuno dipendenti dalla propria cultura e dal proprio modo di essere, l’importante è avere cercato di rappresentare con onestà intellettuale il proprio punto di vista.

Loggato
Algernon


Supervisore

*

Responsabile area:
Libri->Fantastico - Varia

Visualizza collane curate
Offline  Msg:309




Copertina Preferita

Sta esplorando Astet
81.3 %
UM NCC 2498-A
Sta esplorando Astet

  
Profilo
Re:Liu Cixin
« Rispondi #5 data: 20 Febbraio 2019, 18:10:01 »
Cita


Citazione da: capricorno52 il 20 Febbraio 2019, 17:00:18


prossima lettura "Le bolle di Yuan Yuan" e dell' antologia autori vari cinesi "Nebula".



Ti consiglio caldamente l'antologia L'eterno addio di Chen Qiufan.
La Cina è vicina ...
Loggato
Sto leggendo:
MILES VORKOSIGAN


Uraniofilo

*

Offline  Msg:1799



W UraniaMania!!!



Profilo
Re:Liu Cixin
« Rispondi #6 data: 20 Febbraio 2019, 19:21:56 »
Cita

Concordo con Mishita, io addirittura mi sono fermato a metĂ  del primo.
Loggato
Sto leggendo


Pagine: [1] Page Top RispondiAbilita NotificaStampa
Home Forum | UraniaMania Forum... | Cinema e TV | Discussione: Liu Cixin «prec succ»
Vai in:


Login con username, password e durata della sessione