COMMUNITY di UraniaMania

 
 
Urania Mania - Torna alla HomePage Home di UraniaMania Benvenuto Visitatore. Per favore Login oppure Registrati. 12 Luglio 2020, 21:04:53
Indice del ForumCercaLoginRegistrati
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | Altra SF | Discussione: Un mio racconto su "Wired Italia" «prec succ»
Pagine: [1] Rispondi
  Autore  Discussione: Un mio racconto su "Wired Italia"  (letto 238 volte)
Cletus

Membro del Club: La Tana del TrifideAvido Risucchiatore Cosmico

Collezionista

*

Offline  Msg:676



W UraniaMania!!!



ProfiloWWW
Un mio racconto su "Wired Italia"
« data: 25 Giugno 2020, 11:46:10 »
Cita

Ciao a tutti,

per uno scrittore di fantascienza è un autentico onore (ri)comparire sulle pagine di "Wired", una rivista cult a larghissima diffusione, che tratta di tecnologia ma non solo, il cui numero d'Estate 2020, che ha come tema il "Reset", è approdato in edicola in questi giorni.

Per chi fosse interessato, compaio con due contributi: una chiacchierata informale con l'amico e collega Bruce Sterling, padre - insieme con William Gibson - del movimento Cyberpunk, e con il racconto "Diario dal bunker", che tratta di lockdown e resilienza, affrontando temi come la realtà virtuale, la realtà aumentata, Internet delle Cose, 5G...

Qui la presentazione del numero (costa solo 5 euro).

A presto.
Cletus aka Dario
« Ultima modifica: 25 Giugno 2020, 11:46:57 di Cletus » Loggato
www.dariotonani.it
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGuru Eccelso del Sovrano ordine di Chtorr

Amministratore

*

Responsabile area:
Urania
Visualizza collane curate
Offline  Msg:4466



Io ne ho viste cose, che voi umani non potreste...
Copertina Preferita


Profilo
Re:Un mio racconto su "Wired Italia"
« Rispondi #1 data: 25 Giugno 2020, 12:39:03 »
Cita


Citazione da: Cletus il 25 Giugno 2020, 11:46:10

Ciao a tutti,

per uno scrittore di fantascienza è un autentico onore (ri)comparire sulle pagine di "Wired", una rivista cult a larghissima diffusione, che tratta di tecnologia ma non solo, il cui numero d'Estate 2020, che ha come tema il "Reset", è approdato in edicola in questi giorni.

Per chi fosse interessato, compaio con due contributi: una chiacchierata informale con l'amico e collega Bruce Sterling, padre - insieme con William Gibson - del movimento Cyberpunk, e con il racconto "Diario dal bunker", che tratta di lockdown e resilienza, affrontando temi come la realtà virtuale, la realtà aumentata, Internet delle Cose, 5G...

Qui la presentazione del numero (costa solo 5 euro).

A presto.
Cletus aka Dario

Complimenti
Per noi un onore averti su questo sito
Gian
« Ultima modifica: 25 Giugno 2020, 12:39:34 di Lucky » Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGuru Eccelso del Sovrano ordine di Chtorr

Amministratore

*

Responsabile area:
Libri->Oscar
Visualizza collane curate
Offline  Msg:1573



Partire è un pò morire... Ma è meglio partire!


Sta esplorando Marte
88.4 %
CINGHIALE STELLARE
UM NCC 4207-A
Sta esplorando Marte


Profilo
Re:Un mio racconto su "Wired Italia"
« Rispondi #2 data: 25 Giugno 2020, 13:11:22 »
Cita

Grande Dario!!!!

Mi hai già incuriosito! Ora occorre attrezzarsi. Forza UMini!!
Loggato
Sto leggendo:
U1676 "Oltre Plutone" di Gregory Benford
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideAvido Risucchiatore Cosmico

Amministratore

*

Responsabile area:
Libri
Visualizza collane curate
Offline  Msg:553



Chi compie miracoli, può anche causare grandi mali


Sta esplorando Mercurio
32.4 %
MIRIAM STARLIGHT
UM NCC 4968-A
Sta esplorando Mercurio


Profilo
Re:Un mio racconto su "Wired Italia"
« Rispondi #3 data: 25 Giugno 2020, 15:51:10 »
Cita

Davvero complimenti!!

Concordo con Gian nel pensare sia un vero onore averti qui tra noi!
Loggato
“Se la corrente ti sta portando dove vuoi andare, non discutere.”
Nick Parisi


Uraniofilo

*

Offline  Msg:658



W UraniaMania!!!



ProfiloWWW
Re:Un mio racconto su "Wired Italia"
« Rispondi #4 data: 25 Giugno 2020, 16:56:26 »
Cita


Citazione da: Cletus il 25 Giugno 2020, 11:46:10

Ciao a tutti,

per uno scrittore di fantascienza è un autentico onore (ri)comparire sulle pagine di "Wired", una rivista cult a larghissima diffusione, che tratta di tecnologia ma non solo, il cui numero d'Estate 2020, che ha come tema il "Reset", è approdato in edicola in questi giorni.

Per chi fosse interessato, compaio con due contributi: una chiacchierata informale con l'amico e collega Bruce Sterling, padre - insieme con William Gibson - del movimento Cyberpunk, e con il racconto "Diario dal bunker", che tratta di lockdown e resilienza, affrontando temi come la realtà virtuale, la realtà aumentata, Internet delle Cose, 5G...

Qui la presentazione del numero (costa solo 5 euro).

A presto.
Cletus aka Dario

Complimenti Darione!!!
Loggato
Vedi il profilo utente

Membro del Club: La Tana del TrifideGran Maestro Alieno di III Classe

Responsabile Area DB

*

Responsabile area:
Libri->Fantascienza

Offline  Msg:755



Ma siamo sicuri che la terra è tonda?
Copertina Preferita

Sta esplorando Pandora
93.9 %
FUSION 2010
UM NCC 1141-A
Sta esplorando Pandora
(Sat. di Saturno)


Profilo
Re:Un mio racconto su "Wired Italia"
« Rispondi #5 data: 25 Giugno 2020, 18:57:11 »
Cita

Bravo dario
Sempre sul pezzo

Loggato
Cletus

Membro del Club: La Tana del TrifideAvido Risucchiatore Cosmico

Collezionista

*

Offline  Msg:676



W UraniaMania!!!



ProfiloWWW
Re:Un mio racconto su "Wired Italia"
« Rispondi #6 data: 27 Giugno 2020, 10:20:05 »
Cita


Citazione da: Nick Parisi il 25 Giugno 2020, 16:56:26


Citazione da: Cletus il 25 Giugno 2020, 11:46:10

Ciao a tutti,

per uno scrittore di fantascienza è un autentico onore (ri)comparire sulle pagine di "Wired", una rivista cult a larghissima diffusione, che tratta di tecnologia ma non solo, il cui numero d'Estate 2020, che ha come tema il "Reset", è approdato in edicola in questi giorni.

Per chi fosse interessato, compaio con due contributi: una chiacchierata informale con l'amico e collega Bruce Sterling, padre - insieme con William Gibson - del movimento Cyberpunk, e con il racconto "Diario dal bunker", che tratta di lockdown e resilienza, affrontando temi come la realtà virtuale, la realtà aumentata, Internet delle Cose, 5G...

Qui la presentazione del numero (costa solo 5 euro).

A presto.
Cletus aka Dario

Complimenti Darione!!!


Grazie a tutti del calore e dell'apprezzamento. Ora "Wired" è una specie di luogo di culto per gli scrittori di fantascienza e approdare tra le sue pagine è un traguardo importantissimo, specie per un autore italiano.

Moltissimi di voi ricorderanno quando, tra gli anni 60 e 70, fu "Playboy" la prima rivista a larghissima diffusione ad accogliere storie di fantascienza. Fu uno sdoganamento ufficiale per il nostro genere d'elezione, il primo di grande rilievo, rivolto a un pubblico vastissimo. Tra quelle pagine comparvero mostri sacri, spesso al loro debutto al cospetto col grande pubblico generalista...

Se poi voleste farmi sapere come avete trovato il mio racconto, mi fareste molto piacere. Vi ricordo poi la mia intervista a Bruce Sterling sul tema di "Internet of Things" (IoT), di cui è un grandissimo esperto, tanto da avere anche scritto un libro sull'argomento: Bruce, da par suo, affronta la questione in modo molto arguto e brillante, parlando sia degli aspetti seri di Internet delle Cose, sia di quelli più bizzarri e insospettabili...

A presto, buon weekend a tutti.
Cletus aka Dario
  
Loggato
www.dariotonani.it
Nick Parisi


Uraniofilo

*

Offline  Msg:658



W UraniaMania!!!



ProfiloWWW
Re:Un mio racconto su "Wired Italia"
« Rispondi #7 data: 28 Giugno 2020, 10:42:39 »
Cita


Citazione da: Cletus il 27 Giugno 2020, 10:20:05


Citazione da: Nick Parisi il 25 Giugno 2020, 16:56:26


Citazione da: Cletus il 25 Giugno 2020, 11:46:10

Ciao a tutti,

per uno scrittore di fantascienza è un autentico onore (ri)comparire sulle pagine di "Wired", una rivista cult a larghissima diffusione, che tratta di tecnologia ma non solo, il cui numero d'Estate 2020, che ha come tema il "Reset", è approdato in edicola in questi giorni.

Per chi fosse interessato, compaio con due contributi: una chiacchierata informale con l'amico e collega Bruce Sterling, padre - insieme con William Gibson - del movimento Cyberpunk, e con il racconto "Diario dal bunker", che tratta di lockdown e resilienza, affrontando temi come la realtà virtuale, la realtà aumentata, Internet delle Cose, 5G...

Qui la presentazione del numero (costa solo 5 euro).

A presto.
Cletus aka Dario

Complimenti Darione!!!


Grazie a tutti del calore e dell'apprezzamento. Ora "Wired" è una specie di luogo di culto per gli scrittori di fantascienza e approdare tra le sue pagine è un traguardo importantissimo, specie per un autore italiano.

Moltissimi di voi ricorderanno quando, tra gli anni 60 e 70, fu "Playboy" la prima rivista a larghissima diffusione ad accogliere storie di fantascienza. Fu uno sdoganamento ufficiale per il nostro genere d'elezione, il primo di grande rilievo, rivolto a un pubblico vastissimo. Tra quelle pagine comparvero mostri sacri, spesso al loro debutto al cospetto col grande pubblico generalista...

Se poi voleste farmi sapere come avete trovato il mio racconto, mi fareste molto piacere. Vi ricordo poi la mia intervista a Bruce Sterling sul tema di "Internet of Things" (IoT), di cui è un grandissimo esperto, tanto da avere anche scritto un libro sull'argomento: Bruce, da par suo, affronta la questione in modo molto arguto e brillante, parlando sia degli aspetti seri di Internet delle Cose, sia di quelli più bizzarri e insospettabili...

A presto, buon weekend a tutti.
Cletus aka Dario
  



Una volta uno scrittore americano, se non ricordo male credo si trattasse di Ray Bradbury, affermò che pubblicare su Playboy era un vero e proprio onore, sia perchè permetteva di farsi conoscere da un pubblico diverso da quello delle rivista di fantascienza, e poi anche perché a differenza di queste Playboy pagava molto molto di più, non faceva censure e gli interventi di revisione erano sempre ridotti al minimo e tutti motivati. Di conseguenza gli autori americani spesso facevano a gara per essere pubblicati lì.
In quanto alle storie pubblicate adesso su Wired segnalerò la cosa a giorni all'interno della mia rubrica di novità collettive.
Loggato
zecca_2000


Responsabile Area DB

*

Responsabile area:
Libri
Visualizza collane curate
Offline  Msg:1000



W UraniaMania!!!



Profilo E-Mail
Re:Un mio racconto su "Wired Italia"
« Rispondi #8 data: 28 Giugno 2020, 22:45:20 »
Cita

....preso !!!
A breve la lettura

... a proposito, ricordo un numero speciale di wired dedicato alla fantascienza, con racconti di B.Sterling, G.Martin, T.Avoledo, Altieri ecc. (mi sembra nel 2014...)
Che dite, abbiamo abbastanza materiale per inserire WIRED nel database...?
Loggato
ciccio

Membro del Club: La Tana del TrifidePtertha Rosa anziano

Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:2765



Siamo fatti di polvere di stelle sogni e speranze


Sta esplorando Turul
17.0 %
DUCHESSA
UM NCC 4445-A
Sta esplorando Turul


Profilo
Re:Un mio racconto su "Wired Italia"
« Rispondi #9 data: 30 Giugno 2020, 08:44:15 »
Cita


Citazione da: Cletus il 25 Giugno 2020, 11:46:10

Ciao a tutti,

per uno scrittore di fantascienza è un autentico onore (ri)comparire sulle pagine di "Wired", una rivista cult a larghissima diffusione, che tratta di tecnologia ma non solo, il cui numero d'Estate 2020, che ha come tema il "Reset", è approdato in edicola in questi giorni.

Per chi fosse interessato, compaio con due contributi: una chiacchierata informale con l'amico e collega Bruce Sterling, padre - insieme con William Gibson - del movimento Cyberpunk, e con il racconto "Diario dal bunker", che tratta di lockdown e resilienza, affrontando temi come la realtà virtuale, la realtà aumentata, Internet delle Cose, 5G...

Qui la presentazione del numero (costa solo 5 euro).

A presto.
Cletus aka Dario

Complimenti.
Ho dato un occhiata alla presentazione , in aggiunta ai tuoi contributi (che già mi avevano convinto a procurarmela) mi sembra che anche il resto sia molto interessante,
ovviamente alla prima occasione ci vorrà un autografo.
Loggato
Vivi ogni giorno come se non ci fosse domani, impara  come se dovessi non morire mai!
ciccio

Membro del Club: La Tana del TrifidePtertha Rosa anziano

Curatore

*

Visualizza collane curate
Offline  Msg:2765



Siamo fatti di polvere di stelle sogni e speranze


Sta esplorando Turul
17.0 %
DUCHESSA
UM NCC 4445-A
Sta esplorando Turul


Profilo
Re:Un mio racconto su "Wired Italia"
« Rispondi #10 data: 01 Luglio 2020, 13:41:28 »
Cita

Preso adesso mi manca l'autografo
Loggato
Vivi ogni giorno come se non ci fosse domani, impara  come se dovessi non morire mai!
Pagine: [1] Page Top RispondiAbilita NotificaStampa
Home Forum | La Fantascienza e gli altri generi... | Altra SF | Discussione: Un mio racconto su "Wired Italia" «prec succ»
Vai in:


Login con username, password e durata della sessione