Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Visitatore Visitatori(19)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania Horror - Mondadori

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:100143
 
Piace a 2 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 6.75
 
N.:   8
I figli della notte - Racconti dell'orrore - Volume 1
Robert Ervin HOWARD
     Traduzione: Laura SERRA
     Copertina: Franco BRAMBILLA
 
Data:   Marzo 2015 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The Horror Stories of Robert E. Howard, 2008
Note:   Supplemento a Urania n. 1616
 
Genere:   Libri->Horror
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   125 x 195
Contenuto:   Antologia  Nr pagg.:   294
 
 
  Ultima modifica scheda: Lucky 01/07/2015-21:45:39
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
I FIGLI DELLA NOTTE - RACCONTI DELL'ORRORE - 1   Foreste maledette, esseri con la testa di lupo, serpenti che appaiono nei sogni e la Cosa che salì dal profondo... Ma anche uomini che combattono il male con la spada, perché quando i demoni prendono forma terrena e sciamano nel mondo, possono essere fermati con la forza dei migliori. In questo ricco volume, il primo di due, i racconti horror di Robert E. Howard sono accompagnati dalle leggende dei tempi più remoti, gli stessi in cui si affondano le radici del folklore. Solomon Kane, Bran Mak Morn e altri personaggi dell'universo nero di Howard si battono contro il soprannaturale, mentre negli ottimi racconti "regionali" la scena è oggi, nel Southwest dei deserti o tra le acque delle paludi, dove i discendenti degli schiavi praticano ancora il voodoo. Una galleria sanguigna e sanguinosa come il suo autore, il bardo di Cross Plains.