Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
rammstein Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(55)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania Collezione - Mondadori - Serie cerchio grigio

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:136392
 
Piace a 3 utenti
Non piace a 3 utenti
Media: 6.25
 
N.:   172
Il signore della svastica
Norman SPINRAD
     Traduzione: Annarita GUARNIERI
     Copertina: Franco BRAMBILLA
 
Data:   Maggio 2017 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The Iron Dream, 1972, 2013
Note:   Nuova traduzione integrale
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   125 x 195
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   266
 
 
  Ultima modifica scheda: Lucky 11/05/2017-11:42:12
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
IL SIGNORE DELLA SVASTICA (1972)  Come nell’Uomo nell’alto castello, la serie tv tratta da Philip K. Dick, anche in questo mondo alternativo si fanno la guerra e altre attività normali del XX secolo. Abbandonata la carriera di pittore ed emigrato in America, Adolf Hitler continua a essere un modesto artigiano, pur nutrendo sogni di gloria. Ha pubblicato un romanzo di science fiction, Il signore della svastica, vendendolo sul mercato dei pulp: una storia a base di supermen e missili che conquisteranno l’universo con la forza propulsiva delle V2 tedesche. Ma per quanto inossidabile il sogno, fuori c’è il mondo reale e anche il Signore della svastica dovrà fare i conti con la sua forza e le sue inesorabili catene: l’Uomo in motocicletta avanza su gomme che presto bruceranno…