Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
attiliosfunel attiliosfunel 
sklerotiko sklerotiko Amico di Urania Mania
Numero6 Numero6 
Visitatore Visitatori(32)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Bianchi

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:137751
 
Piace a 2 utenti
Non piace a 3 utenti
Media: 5.63
 
N.:   1645
Kiteworld - Il mondo degli aquiloni
Keith ROBERTS
     Traduzione: Delio ZINONI
     Copertina: Franco BRAMBILLA
 
Data:   Agosto 2017 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   Kiteworld, 1966, 1968
Note:   I Capolavori
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   125 x 195
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   280
 
 
  Ultima modifica scheda: Lucky 03/08/2017-12:15:05
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
KITEWOLRD: IL MONDO DEGLI AQUILONI  Le sentinelle – un corpo di esploratori che sorveglia le Badlands dai pericoli di una razza di mostri – si muovono su perfezionatissimi alianti che sono in realtà aerei ecologici. I mostri sarebbero mutanti o “semplici allucinazioni”, non creature venute dall’inferno come vuole la leggenda. La razza umana, sopravvissuta a un olocausto spaventoso, si è organizzata ancora una volta in rigide caste e culti. Da chi può venire la speranza, in queste Terre malvagie? Da chi ha la vista lunga e, volando sugli “aquiloni”, riesce a vedere oltre i ristretti confini di un mondo martirizzato. Nel capolavoro di Keith Roberts, torna il pericoloso futuro di un pianeta deciso a difendersi per ricominciare a vivere.