Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
sklerotiko sklerotiko Amico di Urania Mania
Vecchio47 Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
robdimo Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(38)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania Biblioteca - Mondadori - Immagine nel cerchio

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:1914
 
Piace a 8 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 7.79
 
N.:   3
Asimov Story
Isaac ASIMOV
     Traduzione: Hilia BRINIS e Beata DELLA FRATTINA
     Copertina: Karel THOLE
 
Data:   Marzo 1979 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The Early Asimov, 1972
Note:   Supplemento a Urania n. 778
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   130 x 191
Contenuto:   Antologia  Nr pagg.:   588
 
 
  Ultima modifica scheda: maxpullo 21/06/2012-12:06:35
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Su Asimov si scrivono ormai delle tesi di laurea, ed è forse per facilitare il lavoro degli eruditi che il celebre autore ha raccolto e ordinato in volume i suoi racconti più antichi e meno noti, divenuti in massima parte introvabili anche nell'originale. Chiunque altro ci avrebbe fatto la figura del vanitoso, se non del megalomane. Ma Asimov è anzitutto un uomo di grande spirito: ogni racconto è commentato e criticato con una specie di paterna, ironica indulgenza, e questa serie di interventi personali finisce per formare per conto suo una saporitissima autobiografia letteraria. Tra la story personale e le 27 storie introvabili, il volume viene dunque a collocarsi da sé nello scaffale delle opere rigorosamente d'obbligo per ogni appassionato di fantascienza.