Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Visitatore Visitatori(43)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania Libri - Mondadori

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:4702
 
Piace a 2 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 7.00
 
N.:   [12]
Fuga dal futuro
Clifford Donald SIMAK
     Traduzione: Beata DELLA FRATTINA
     Copertina: David A. HARDY
 
Data:   Giugno 1994 ISBN:    8804373474
Tit.Orig.:   Our Children's Children, 1975
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura con sovraccoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   110 x 185
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   176
 
 
  Ultima modifica scheda: victory 09/11/2014-08:02:10
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Nella storia della fantascienza americana I'opera di Clifford Simak è esemplare e, al tempo stesso, unica. Partito negli anni Trenta come scrittore di superscienza e avventure sempre però ingegnose e ricche di sorprese, Simak ha trovato una sua voce personale negli anni Quaranta, a cominciare dal celebre ciclo di City (qui pubblicato al n. 182). Negli anni Quaranta, Cinquanta e Sessanta ha scritto alcuni dei suoi romanzi più noti (da La casa delle finestre nere a Camminavano come noi, usciti a suo tempo su URANIA) e negli anni Settanta ha conosciuto una nuova, folgorante stagione creativa contaminando abilmente temi della fantascienza e della fantasy. Questo romanzo lo mostra al meglio delle sue capacita evocative, con una trama semplice ma ricca di trovare e una spiccata bravura nel tratteggiare i suoi personaggi ingannevolmente "normali", studiatamente "quotidiani" e in realtà consapevoli che sotto il velo della realtà di tutti i giorni si agita un mondo misterioso di cui bisogna scoprire la chiave. Che, forse, e più a portata di mano di quanto non si pensi.