Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Autori
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Senzanome Senzanome 
Fedmahn Kassad69 Fedmahn Kassad69 
Geronimo Geronimo 
Visitatore Visitatori(86)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Bianchi cerchio rosso

 
 
Codice:761    
 
Piace a 2 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 6.50
 
N. Volume:   753
Titolo:   Watergate 2021
Autore:   Ron GOULART
   Traduzione: Hilja BRINIS (ps. di Hilia BRINIS)
   Copertina: Karel THOLE
 
Data Pubbl.:   16 Luglio 1978 ISBN:    non presente
Titolo Orig.:   The Panchronicon Plot, 1977
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   130 x 190
Contenuto:   Romanzo  N. pagine:   144
 
 
  Ultima modifica scheda: bibliotecario 08/06/2020-14:06:23
 
   
 

 
 
Dal titolo del romanzo si deduce subito che siamo in America, all'inizio degli anni '20 del XXI secolo, e che ci troviamo di fronte a un grosso scandalo in cui è coinvolto il presidente degli Stati Uniti. Ma il lettore non si aspetti da Ron Goulart, autore pazzesco se mai ve ne furono, il solito romanzo di fantapolitica ideologica e moraleggiante. Il presidente del 2021, l'italoamericano Biz Bisbiglia, non ha nulla di ideologico a parte il suo marxismo (nel senso che sembra uscito dritto da un film dei fratelli Marx), e la morale del 2000 non ha nulla di Vittoriano. Prova ne sia il favore con cui è accolto, in Brasile, il gesto del generale Bonfigli: il quale apre la campagna presidenziale facendosi paracadutare su Rio de Janeiro in calze nere, giarrettiere alla Marlene e piccantissime mutandine di pizzo. Ma non si creda neppure che in questa storia manchino gli eroi positivi: uno è l'agente invisibile Jake Conger, l'altro è il primo uomo in tutta la fantascienza che riesca a viaggiare nel tempo senza macchina (senza macchina del tempo cioè), vale a dire praticamente a piedi.