Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Kolok Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(45)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania Classici Cofanetti - Mondadori

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:77055
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   20
L'incubo sul fondo - Ombre sulla luna - Gli orrori di Omega - L'uomo stocastico
Murray LEINSTER (ps. di William Fitzgerald JENKINS), Arthur Charles CLARKE, Robert SHECKLEY e Robert SILVERBERG
 
Data:   1984 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:  
Note:   Raccolta dei numeri 77-78-79-80 riprezzati
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura con cofanetto
Tipologia:   Principali Dimensioni:   112 x 187
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:  
 
 
  Ultima modifica scheda: Lucky 01/08/2016-19:40:46
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
L'incubo sul fondo
I romanzi di Wiliam F. Jenkins, alias Murray Leinster, promettono fin dal titolo fantascienza, tutta fantascienza, niente altro che fantascienza. E chi
ne ha letto anche uno solo (dei diciotto pubblicati in Urania dal n. 1 a oggi) sa che cosa significa per questo scrittore mantenere una promessa così
allettante. Leinster non si ingombra di alti significati filosofici, non teorizza, non predica, non profetizza, non si impegna per nessuna buona o
cattiva causa presente o futura. Leinster va dritto al suo scopo, che è di sbattere subito e con tutta naturalezza i suoi personaggi nella più
fantastica, mostruosa, allucinante delle situazioni, per poi lasciarli lì a sbrogliarsi realisticamente da soli contro, per esempio, la cieca violenza
di un nemico alieno che si annida nel fondo del Pacifico…

Ombre sulla luna
Pioniere dell'astronautica oltre che romanziere, Clarke scrisse questo classico della "fs lunare" molto prima che il video ci familiarizzasse con gli
uomini in tuta e i "moduli" che atterrano e ripartono dal nostro satellite. Ma l'anticipazione, in Ombre sulla Luna, va molto più lontano delle
"missioni Apollo". Con un salto di due secoli nel futuro il romanzo precorre i tempi in cui i pianeti del sistema solare, tutti colonizzati, formeranno
una federazione indipendente dalla Terra, e la Terra non li vedrà di buon occhio, e la Luna si troverà presa fra due fuochi: oggetto di un'altra gara
spaziale, di un'altra corsa alla conquista, di altre -e ben più pericolose- "missioni".

Gli orrori di Omega
Omega è un pianeta-penitenziario. I ribelli, i refrattari, i criminali, i non-conformisti, tutti coloro che sulla Terra disturbano l'equilibrio della
società, vengono spediti su Omega e qui lasciati in piena libertà. Nessuna prigione, niente celle, sbarre, carcerieri. Si fa in modo che i galeotti non
possano mai abbandonare il pianeta: per il resto, si regoleranno a loro piacere. Ma quali regole possono evolversi in un mondo del genere? Sheckley, il
più swiftiano degli scrittori di fantascienza, s'è qui sbizzarrito nei suoi pirotecnici capovolgimenti, nel suo lampeggiante gioco di specchi, e ci ha
dato una favola «morale» in bilico tra l'incubo e la beffa, tra la sferzata satirica e le peripezie a rottadicollo.

L'uomo stocastico
Stocastico: voce dotta, dal greco stochastikos, congetturale, dovuto al caso, aleatorio. Questo dice il dizionario. Ma Robert Silverberg dice di più.
Dice che uno specialista di indagini conoscitive e di statistiche previsionali, un professionista della congettura, un mago del calcolo delle
probabilità, può tutto a un tratto scoprire la vera natura del suo talento. E questo talento non ha niente a che fare con la scienza dei numeri, col
buon senso, con il fiuto commerciale e politico. E' un dono naturale che, coltivato opportunamente, permette all'uomo stocastico di vedere, come in una
sfera di cristallo, il futuro. Chi vincerà la terza corsa all'ippodromo? Chi sarà il prossimo presidente degli Stati Uniti? Come e quando arriverà la
nostra morte? Mai come in questo romanzo l'antico sogno dell'umanità è stato presentato con tanta acutezza psicologica, con un così vivo senso di ciò
che potrebbe essere, in concreto, la vita di un autentico veggente.