Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Autori
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
bibliotecario Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
marsman60 Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(60)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Bianchi cerchio rosso

 
 
Codice:785    
 
Piace a 1 utente
Non piace a 4 utenti
Media: 4.88
 
N. Volume:   777
Titolo:   Il giorno del cosmo
Autore:   Barry MALZBERG (ps. di Barry Nathaniel MALZBERG)
   Traduzione: Angela CAMPANA
   Copertina: Karel THOLE
 
Data Pubbl.:   1 Aprile 1979 ISBN:    non presente
Titolo Orig.:   Universe Day, 1971
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   130 x 190
Contenuto:   Romanzo  N. pagine:   160
 
 
  Ultima modifica scheda: bibliotecario 13/06/2020-19:05:18
 
   
 

 
 
Nel 1969 il vicepresidente degli Stati Uniti disse: "Non vedo un solo motivo per cui non dovremmo andare su Marte nel 1982" Se le ambizioni dell'uomo puntano alla conquista del sistema solare, la tecnologia si adegua alle ambizioni. E con l'avanzata tecnologica le ambizioni si gonfiano. Ma esiste un pericolo appena intuito: che scienza e tecnica vadano oltre la resistenza non solo emotiva ma immaginativa dell'uomo, e così... "È in piedi sull'orlo di un cratere, vicino alla piccola nave spaziale... Sa che non corre nessun pericolo, che può vagabondare per ore... ma per ragioni che non capisce bene si scopre riluttante ad allontanarsi dal cratere. Forse è semplice paura. O forse è qualcosa di diverso, di più profondo. Si sente inchiodato lì..." Un romanzo aspro e inatteso: una storia spaziale ma di uno spazio esso stesso diverso e più profondo.