12 Febbraio 2018, 14:34:50Commento scritto da Rocheta
Voto: 7.50
Romanzo frizzante, di piacevole lettura, con una adeguata dose di umorismo e di graffiante sarcasmo.
 
06 Giugno 2016, 08:43:20Commento scritto da cat
Voto: 7.50
Lettura divertente. Idea di base originale,purtroppo non conclusa con un finale all'altezza del resto della storia. ( Il disarmo totale è decisamente utopistico).
 
22 Marzo 2015, 19:53:29Commento scritto da grifone58
Voto: 8.50
Superlativo ed estremamente divertente... fa comunque meditare
 
11 Novembre 2012, 17:57:30Commento scritto da maxpullo
Voto: 8.50
Delizioso, esilarante, dissacrante e irriverente: Fredric Brown è sempre una garanzia e con questo libro ci regala una delle opere più divertenti ed originali non solo della sua produzione, ma della SF in genere.
Uscendo dai facili clichè della SF di invasione, Brown ci racconta una storia divertentissima, basata su un concetto di invasione del tutto nuovo: l'invasione a scopo "disturbo". I suoi Marziani, infatti, non distruggono, non conquistano e non cercano (apparentemente) alcun vantaggio per la loro razza, ma si limitano ad imporre la loro molesta presenza agli uomini, provocando crisi e calamità oltre ogni immaginazione.
Si sorride e ci si gusta ogni singola scenetta, ma nel frattempo si pensa: "e se capitasse davvero?"... Eh si, perchè il bello delle storie di Brown è proprio questo: per quanto assurde, iperboliche o fantastascientifiche che esse siano, alla fine risultano sempre logiche, coerenti e verosimili.
Questi suoi molestissimi marziani, con tutta la loro assurda ed inesplicabile perseveranza nell'arrecare fastidio agli uomini, rappresentano quasi, alla fine, una sorta di "coscienza" dell'umanità, una terapia d'urto necessaria per guarirla definitivamente da tutte le sue psicosi, paure e storture indotte dalla vita moderna, al punto che, quando finisce la storia, ci si domanda se la loro presenza sia stata davvero del tutto negativa.
E' un libro che può esser letto per puro divertimento, ma che, volendo, si presta a profonde riflessioni sugli intenti satirici del suo autore.
Un capolavoro immortale della SF

PS
A Douglas Adams sarebbe piaciuto un sacco!  
 
26 Settembre 2011, 15:34:57Commento scritto da Tommino
Voto: 7.50
 
27 Giugno 2011, 13:56:48Commento scritto da PabloE
Voto: 7.00

La parte più bella del libro è senza dubbio quella finale in cui si erge a protagonista il solipsismo ed in cui Brown svela finalmente le sue "carte". Il resto del romanzo resta sul banale, sul prevedibile e lo svolgimento della trama lascia il posto alla descrizione delle conseguenze (scontate in realtà...) dell'invasione più fastidiosa immaginabile attraverso il punto di vista di Luke, personaggio di poco spessore.

Riassumendo: darei un 9 alla parte finale e un 6 al resto.
 
30 Agosto 2005, 10:11:42Commento scritto da Lazarus
Voto: 7.50
Una sottilissima ironia alla fine prende in giro anche il lettore.
 
16 Agosto 2005, 17:51:41Commento scritto da marsman60
Voto: 8.00
ECCO LA VERA FANTASCIENZA PER FARSI UNA RISATA NON QUELLE BOIATE DI DUGLAS ADAMS
 
24 Maggio 2005, 09:24:48Commento scritto da nemesis
Voto: 7.00
Lettura molto agile, storia leggera, non abbiamo mai un picco ne in alto ne in basso. Piacevole anche se non un capolavoro, ma comunque con spunti MOLTO interessanti, peccato non siano stati sviluppati, si nota sempre una venatura di Assurdo Universo.
 
Utenti cui piace il libro
Soci della Tana del Trifide:

ciccio
Utenti cui non piace il libro